Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg

Notiziario

  

2016

Informazioni sulla testata

Direttore editoriale
Carlo Sbiroli

Direttore responsabile
Cesare Fassari

Redazione
Arianna Alberti

Editore
Aogoi © 2016

Responsabile per AOGOI
Carlo Maria Stigliano

Editoriale di apertura

Nasce Aogoi letter. Ogni venerdì sulla tua mail tutte le notizie utili per la tua professione

Siamo lieti di presentarvi il primo numero di Aogoi letter, la newsletter che sarà inviata a tutti i ginecologi italiani con cadenza settimanale. Con questa nuova  iniziativa l’Aogoi si propone di offrire a tutti i colleghi, soci e non, uno strumento informativo agile, capace di raccogliere e soprattutto di selezionare tra la miriade di notizie e di informazioni veicolate ogni giorno dai media quelle di maggior interesse per la nostra professione.

Oltre all’attualità e alla politica sanitaria, Aogoi letter darà ampio spazio alle news di scienza, con focus sulla ginecologia e la salute materno infantile, e cercherà di animare (e possibilmente arricchire), con commenti e interviste ai vari stakeholder, il dibattito sui principali temi della salute femminile.

Ogni venerdì sul vostro computer, Aogoi letter vi terrà aggiornati sulle numerose iniziative organizzate e patrocinate dalla nostra Associazione e sui principali eventi che ruotano intorno al Pianeta Donna, cercando di seguire con occhio attento quanto accade nel panorama della ginecologia italiana e internazionale.

Strada facendo, con il vostro aiuto, cercheremo di dare sempre maggiore visibilità alle numerose iniziative promosse dell’Aogoi, con report e approfondimenti sui nostri congressi regionali, sulle iniziative di formazione e ricerca, sugli studi e le linee guida in ambito ostetrico e ginecologico elaborate sotto l’egida della Fondazione Confalonieri Ragonese, sull’attività del nostro Ufficio Legale Nazionale e sulla rete “Tutela e Prevenzione” in ambito medico legale e assicurativo che la nostra Associazione ha messo in campo con lo “Scudo Giudiziario Aogoi”.

Uno degli obiettivi che ci siamo posti con questa newsletter è quello di stabilire un rapporto più diretto e più agile con i nostri soci e più in generale con la più ampia platea di colleghi e professionisti che si occupano della salute femminile e neonatale. Nel solco di quella cultura multidisciplinare e interprofessionale che ormai connota la professione medica.

Con Aogoi letter, nuovo nato nell’editoria dell’Aogoi, vogliamo sperimentare un nuovo modo di raccontare e di raccontarci. Speriamo di riuscirci, superando indenni le eventuali defaillance della fase di rodaggio.

L’invito che rivolgo a tutti voi è di sfruttare al meglio le potenzialità di questo formidabile canale di informazione. Per farlo, seguiteci e scriveteci. Inviateci i vostri commenti e le vostre analisi per arricchire le nostre rubriche.

 

Il Direttore Editoriale                                                     Il Direttore Responsabile
Carlo Sbiroli                                                                   Cesare Fassari

Il Responsabile per AOGOI
Carlo Maria Stigliano  

 

 

Polizza sanitaria GRATUITA per i soci AOGOI. Scopri come usufruirne!

Polizza sanitaria GRATUITA per i soci AOGOI. Scopri come usufruirne!

11 gennaio. Care Colleghe, Cari Colleghi, l’anno che inizia sarà importante per tutti noi in relazione agli auspicati cambiamenti che dovrà comportare l’approvazione della legge Gelli sulla responsabilità professionale; fonti parlamentari a noi vicine ci confermano il passaggio definitivo del provvedimento, inevitabilmente rallentato nel suo iter dalla crisi governativa. Un’iniziativa veramente interessante è costituita dalla sottoscrizione di una Polizza Sanitaria GRATUITA per tutti i soci in regola con la quota di iscrizione: riteniamo di avere realizzato un grande servigio agli associati, considerando la sempre maggiore necessità di integrazione delle prestazioni erogate dal Servizio Sanitario Nazionale di fatto regionalizzato.

Approvato dal Senato il DDL sulla responsabilità professionale! La definitiva approvazione da parte della Camera dei Deputati attesa a breve.

Approvato dal Senato il DDL sulla responsabilità professionale! La definitiva approvazione da parte della Camera dei Deputati attesa a breve.

11 gennaio - È (quasi) FATTA! UN GRANDE RISULTATO ANCHE GRAZIE AL PRESSING ED ALL'IMPEGNO DELL’AOGOI. GRANDE SODDISFAZIONE DAI VERTICI DELLA GINECOLOGIA ITALIANA PER L’APPROVAZIONE DEL DDL SULLA RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE E LA SICUREZZA DELLE CURE. Trojano e Chiàntera: “Una legge attesa da oltre 30 anni. Ora tempi rapidi alla Camera". “Oggi il Senato ha approvato a larga maggioranza un provvedimento atteso dal nostro settore da oltre 30 anni, per tutelare il diritto dei pazienti ad avere un assistenza professionale altamente adeguata dando al contempo serenità agli operatori sanitari.

Responsabilità professionale. Anche il Senato approva le nuove norme per risolvere il contenzioso sanitario e garantire cure più sicure al cittadino. La sintesi delle norme

Responsabilità professionale. Anche il Senato approva le nuove norme per risolvere il contenzioso sanitario e garantire cure più sicure al cittadino. La sintesi delle norme

11 gennaio - Palazzo Madama ha approvato il provvedimento questa mattina. Molte le modifiche apportate dalla commissione Sanità rispetto al testo approvato dalla Camera lo scorso 28 gennaio: dal nuovo procedimento di elaborazione delle linee guida alla cartella clinica entro 7 giorni, e ancora dalla nuova responsabilità penale fino all'obbligo di assicurazione e all'istituzione di un Fondo rischi per il risarcimento sinistri. Il testo torna ora alla Camera per il voto finale.

Un quinto della spesa sanitaria è usato male: pochi generici, troppi cesarei, ricoveri inutili e accessi anomali al pronto soccorso. Un nuovo studio Ocse

Un quinto della spesa sanitaria è usato male: pochi generici, troppi cesarei, ricoveri inutili e accessi anomali al pronto soccorso. Un nuovo studio Ocse

11 gennaio - Tra sprechi, inefficienze e corruzione i sistemi sanitari perdono per strada un quinto delle risorse. E i numeri sono inquietanti: un paziente su dieci nei paesi OCSE è inutilmente danneggiato presso il punto di cura. E ancora: più del 10% della spesa ospedaliera viene impiegata per correggere gli errori medici prevenibili o infezioni che le persone prendono negli ospedali. Senza contare i ritardi sui generici e l'eccessivo uso degli antibiotici. 

Con screening mammografico rischio sovradiagnosi?

Con screening mammografico rischio sovradiagnosi?

11 gennaio- L’obiettivo dello screening mammografico è quello di individuare le forme tumorali in una fase precoce, prima che siamo apprezzabili alla palpazione. Uno studio condotto in Danimarca ha messo in evidenza una correlazione positiva fra screening e aumento delle diagnosi. Ma questo aumento coinvolge anche tumori che non necessiterebbero di trattamenti aggressivi. 

Se aumenta il cortisolo durante la gravidanza, bimbi più grassi nei primi sei mesi di vita

Se aumenta il cortisolo durante la gravidanza, bimbi più grassi nei primi sei mesi di vita

11 gennaio - L’aumento dei livelli di cortisolo in gravidanza può predisporre il neonato a un considerevole aumento del grasso corporeo nei primi sei mesi di vita. Sul banco degli imputati, in particolare, il terzo trimestre del periodo di gestazione. In questa finestra, temporale, infatti, è particolarmente attiva la produzione di adipociti, cellule del tessuto adiposo. 

Assistenza alla gravidanza integrata,  pubblica e gratuita ispirata alle Linee Guida Nazionali per la Gravidanza Fisiologica del 2010. L’esempio della AUSL di Pescara.

Assistenza alla gravidanza integrata, pubblica e gratuita ispirata alle Linee Guida Nazionali per la Gravidanza Fisiologica del 2010. L’esempio della AUSL di Pescara.

10 gennaio. La AUSL di Pescara in pochi anni è divenuta una realtà virtuosa ed esemplificativa di assistenza integrata, pubblica e gratuita, alla gravidanza attraverso una graduale implementazione di un modello ispirato alle Linee Guida Nazionali per la Gravidanza Fisiologica del 2010.

Istat. In Italia sempre meno posti letto. Dal 2009 tagliati altri 18mila letti. Soprattutto al Sud

Istat. In Italia sempre meno posti letto. Dal 2009 tagliati altri 18mila letti. Soprattutto al Sud

10 gennaio - Nell’ultimo compendio annuale la fotografia del nuovo Ssn dopo la dieta dei tagli: meno strutture, meno posti letto ordinari negli ospedali, meno laboratori e medici di base e più assistenza residenziale (ma solo al Nord). E il centro sud arranca tra ospedali senza letti e assistenza residenziale inesistente. Torna invece a crescere il personale del Ssn.

Nuove linee guida americane sugli effetti della gravidanza sulla funzionalità tiroidea

Nuove linee guida americane sugli effetti della gravidanza sulla funzionalità tiroidea

10 gennaio - Nei soli Stati Uniti si calcola che siano almeno 300 mila l’anno le gravidanze di donne con problemi della tiroide. Da qui il grande interesse per la pubblicazione delle nuove linee guida sulla diagnosi e la gestione delle patologie tiroidee in gravidanza e nel post-partum, redatte da un panel di esperti internazionali. Il documento è consultabile gratuitamente sul sito della rivista Thyroid

Se le mamme fumano in gravidanza, maggiori rischi per i reni dei nascituri

Se le mamme fumano in gravidanza, maggiori rischi per i reni dei nascituri

10 gennaio - Uno studio condotto in Giappone ha preso in considerazione i dati relativi a oltre 44 mila bambini. I ricercatori hanno rilevato una correlazione positiva tra l’abitudine al fumo delle donne in gravidanza e l’incidenza di problemi renali, come la proteinuria all’età di tre anni, che compare nel 24% dei figli delle donne fumatrici. 

L’olio di pesce in gravidanza riduce rischio asma per il nascituro

L’olio di pesce in gravidanza riduce rischio asma per il nascituro

10 gennaio - Un supplemento di olio di pesce nella dieta delle donne in gravidanza, sotto forma di integratore, può ridurre di oltre il 30 per cento l’incidenza di casi di asma o respiro sibilante nel nascituro. Tutto questo grazie a due acidi: l’eicosapentaenoico (EPA) e il docosaesainoico (DHA). 

Auguri di Buone Feste

Auguri di Buone Feste

Care Colleghe, Cari Colleghi,

è per me motivo di gioia, pur in questa complessa fase storica, potere augurare a voi ed ai vostri cari un felice periodo di vacanza, anche breve, con incontri in famiglia e con amici, qualche trasgressione a tavola, scambi di doni, qualche momento di assoluto riposo.

Posso assicurarvi che l'AOGOI desidera continuare ad essere vicina a tutti i soci nel nostro impegno per   aiutare le donne a raggiungere il massimo di salute, riproduttiva e sessuale, in ogni periodo della vita, e nei momenti difficili (purtroppo ci sono anche quelli!) della nostra attività lavorativa. [cont...]

Sigo, Aogoi e Agui: “I Punti nascita devono rispettare gli standard nazionali. Nascere bene, nascere sicuri”

Sigo, Aogoi e Agui: “I Punti nascita devono rispettare gli standard nazionali. Nascere bene, nascere sicuri”

21 dicembre - Le società scientifiche professionali scendono nuovamente in campo in tema di riordino dei punti nascita. “È indispensabile che il Punto Nascita affronti un numero sufficiente di parti per acquisire esperienza ed abitudine a gestire al meglio situazioni di urgenza e di emergenza”. 

Gli esiti delle cure dei 1.371 ospedali italiani. Agenas presenta il nuovo Piano nazionale esiti. Calano i cesarei (tranne al Sud e in Liguria) e ancora troppi punti nascita sotto standard

Gli esiti delle cure dei 1.371 ospedali italiani. Agenas presenta il nuovo Piano nazionale esiti. Calano i cesarei (tranne al Sud e in Liguria) e ancora troppi punti nascita sotto standard

21 dicembre - Molte novità in questa edizione con più indicatori e un nuovo sistema di valutazione che consente di fotografare la qualità di ogni ospedale attraverso gli indicatori di 7 aree cliniche principali. 

Responsabilità professionale. Se ne riparlerà nel 2017

Responsabilità professionale. Se ne riparlerà nel 2017

21 dicembre - Al contrario di quanto auspicato nei giorni scorsi, per la ripresa delle votazioni sul provvedimento, interrotte prima del referendum e poi per la crisi di Governo, bisognerà aspettare l'anno nuovo. Nelle precedenti sedute l'Assemblea aveva approvato gli articoli 1, 2, 3, 5, 6 e 7, mentre era stato accantonato l'articolo 4. Il testo dovrà comunque tornare alla Camera. 

Per l’Ecm proroga di un anno per mettersi in regola. Cambiano anche le modalità per l’assegnazione dei crediti

Per l’Ecm proroga di un anno per mettersi in regola. Cambiano anche le modalità per l’assegnazione dei crediti

21 dicembre - Tutto l’anno prossimo mettersi in pari con i crediti Ecm relativi al triennio 2014 – 2016, potendo acquisire sino al 50% del punteggio complessivo (150 crediti al netto di esoneri ed esenzioni). Stabiliti per triennio 2017-2019 nuovi criteri per l’assegnazione dei crediti agli eventi da parte dei provider. 

36° Corso di formazione e aggiornamento in fisiopatologia cervico-vaginale e vulvare, colposcopia e malattie trasmissione sessuale

36° Corso di formazione e aggiornamento in fisiopatologia cervico-vaginale e vulvare, colposcopia e malattie trasmissione sessuale

3 - 5 aprile 2017

Ascoli Piceno, Centro Congressi – Complesso Fieristico della Camera di Commercio

COORDINATORE DELL'INSEGNAMENTO: Dott. Mario Peroni

Nelle donne over 70 l'incontinenza urinaria è legata all'aumento di peso

Nelle donne over 70 l'incontinenza urinaria è legata all'aumento di peso

21 dicembre - Un nuovo studio statunitense, pubblicato dal Journal of the American Geriatrics Society, suggerisce che le donne anziane con una componente maggiore di massa corporea magra potrebbero avere minori probabilità d’ incontinenza urinaria da sforzo. Notoriamente un aumento del valore dell’Indice di massa corporea (Imc) costituisce un fattore di rischio per l’incontinenza urinaria, sia nei giovani adulti che nelle persone di mezza età. 

Pillola del giorno dopo. Tribunale Gorizia assolve farmacista che si rifiutò di venderla

Pillola del giorno dopo. Tribunale Gorizia assolve farmacista che si rifiutò di venderla

21 dicembre - La farmacista aveva esercitato l’obiezione di coscienza nonostante “l’esibizione di ricetta medica rilasciata con espressa indicazione di assumere il farmaco nella stessa giornata”. Entro 90 giorni le motivazioni della sentenza. 

Contraccezione d’Emergenza. “Pillola 5 giorni dopo sia obbligatoria in tutte le farmacie”. Il parere di Arisi (Smic)

Contraccezione d’Emergenza. “Pillola 5 giorni dopo sia obbligatoria in tutte le farmacie”. Il parere di Arisi (Smic)

21 dicembre - Questo l’appello della Società Medica Italiana per la Contraccezione che sollecita il ministero della Salute ad aggiornare l’elenco dei medicinali che le farmacie sono tenute a detenere obbligatoriamente. Oggi l’obbligo riguarda genericamente tutta la categoria dei contraccettivi, senza alcuna distinzione tra quelli “ordinari” e quelli “d’emergenza”. 

Studio Usa boccia le App per la salute per i malati cronici: “Sono ancora poco interattive”

Studio Usa boccia le App per la salute per i malati cronici: “Sono ancora poco interattive”

21 dicembre - Tutte le applicazioni consentono di inserire dati sulla salute giornaliera nello smartphone, ma solo poche di queste offrono la possibilità di interagire in modo appropriato se si verificano valori pericolosi dei parametri di salute.

Illecita richiesta patrimoniale ai medici: dura risposta di AOGOI

Illecita richiesta patrimoniale ai medici: dura risposta di AOGOI

16 dicembre - ILLECITA E INACCETTABILE LA RICHIESTA AL PERSONALE SANITARIO DI DICHIARAZIONE PATRIMONIALE CHE UN OSPEDALE PRETENDE PER ESSERE DIVULGATA AL PUBBLICO ANCHE  TRAMITE IL SITO INTERNET.

Una disposizione nata per la trasparenza nei confronti di chi fa politica, si pretende venga applicata anche al personale sanitario con un'incredibile violazione della privacy e con il rischio di possibili ripercussioni per la propria famiglia o per i risparmi  e i beni da parte di malintenzionati, nonché da parte di studi legali dichiaratamente nati per la richiesta di risarcimenti a fine di lucro ai medici. Vi è persino il coinvolgimento dei propri parenti i quali, rifiutandosi di esporre alla pubblica evidenza le proprie situazioni economiche, danneggerebbero il proprio congiunto medico! Neppure sotto i regimi più autoritari si ammettono simili persecuzioni contro le libertà individuali!

 

Ddl “Responsabilità professionale” a rischio? Se vuoi che sia approvato subito, firma la petizione

Ddl “Responsabilità professionale” a rischio? Se vuoi che sia approvato subito, firma la petizione

16 dicembre - Aogoi all’appello di Riccardo Tartaglia per una raccolta di firme su una petizione indirizzata al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e ai presidenti di Senato e Camera Piero Grasso e Laura Boldrini, affinché non sia vanificato il lavoro parlamentare fin qui svolto per dare al Paese una buona legge sul rischio clinico e la responsabilità professionale.
PER FIRMARE LA  PETIZIONE CLICCA QUI.

Ddl Responsabilità professionale. Gelli: "Puntiamo ad approvazione definitiva entro gennaio". Fnomceo: "Non fermiamoci. Iter non sia interrotto

Ddl Responsabilità professionale. Gelli: "Puntiamo ad approvazione definitiva entro gennaio". Fnomceo: "Non fermiamoci. Iter non sia interrotto

16 dicembre - Il Consiglio Nazionale della Fnomceo, riunitosi oggi a Roma, ha dato mandato al Comitato Centrale di “mettere in atto ogni possibile iniziativa volta a una rapida approvazione. La Legge rinsalderà la relazione terapeutica e garantendo il diritto a cure sicure ed efficaci, oltre che quello a un giusto risarcimento”. 

“L’Italia ha le carte in regola per diventare hub europeo per la ricerca scientifica e l’innovazione”. Ne è convinta Msd, che celebra i suoi 60 anni in Italia

“L’Italia ha le carte in regola per diventare hub europeo per la ricerca scientifica e l’innovazione”. Ne è convinta Msd, che celebra i suoi 60 anni in Italia

16 dicembre - Istituzioni, comunità scientifica, accademia e aziende si sono confrontati su ricerca scientifica, innovazione ed etica nel corso dell’evento “Inventing for Life - Leading Innovation Fostering Ethics” organizzato a Roma dall’Azienda farmaceutica Msd in occasione dei suoi 60 anni di presenza in Italia, e i 125 anni nel mondo. 

IVG. Scendono sotto quota 90mila (- 9,3% rispetto al 2014). E il merito va anche alla libera vendita della pillola dei 5 giorni dopo. Relazione al Parlamento sulla 194

IVG. Scendono sotto quota 90mila (- 9,3% rispetto al 2014). E il merito va anche alla libera vendita della pillola dei 5 giorni dopo. Relazione al Parlamento sulla 194

16 dicembre - Rispetto al 1983 le interruzioni di gravidanza in Italia sono più che dimezzate. Tra le possibili ultime determinanti l'eliminazione, per le maggiorenni, dell’obbligo di prescrizione medica per la pillola ellaOne. Rimane elevato il ricorso all’IVG da parte delle donne straniere. Ma diminuiscono i tempi d’attesa. Stabile ma sempre alta l’obiezione di coscienza tra gli operatori (il 70,7% tra i ginecologi).

Giornata Mondiale del Malato 2017. Il messagio del Papa: “I malati non sono mai oggetti. Neanche quelli che sembrano passivi”

Giornata Mondiale del Malato 2017. Il messagio del Papa: “I malati non sono mai oggetti. Neanche quelli che sembrano passivi”

16 dicembre - Diffuso il messaggio del Papa per la ricorrenza del prossimo 11 febbraio. “Ogni malato è e rimane sempre un essere umano, e come tale va trattato”. L’invito a trovare “un rinnovato impulso a lottare per il rispetto dell’integralità e della dignità delle persone, anche attraverso un corretto approccio alle questioni bioetiche, alla tutela dei più deboli e alla cura dell’ambiente”. 

Sempre più le donne medico. Ma quanta fatica a fare carriera. Per non parlare della famiglia

Sempre più le donne medico. Ma quanta fatica a fare carriera. Per non parlare della famiglia

14 dicembre - Il sesso femminile rafforza la sua presenza nel mondo della sanità, ma rispetto agli uomini, le donne devono affrontare molte più difficoltà, tanto che per fare carriera spesso devono rinunciare a figli e famiglia.

Nasce il Governo Gentiloni. Ecco tutti i ministri. Lorenzin resta alla Salute

Nasce il Governo Gentiloni. Ecco tutti i ministri. Lorenzin resta alla Salute

14 dicembre - Dopo le dimissioni di Matteo Renzi, il presidente Mattarella ha dato l’incarico all’ex ministro degli Esteri uscente, Paolo Gentiloni di formare il nuovo governo che ha ottenuto la fiducia del Parlamento il 13 (alla Camera) e 14 febbraio (al Senato).

Luci e ombre della salute degli italiani. Si ferma l’aumento della vita media ma scende mortalità infantile, da tumori e demenze. Il rapporto Bes dell’Istat

Luci e ombre della salute degli italiani. Si ferma l’aumento della vita media ma scende mortalità infantile, da tumori e demenze. Il rapporto Bes dell’Istat

14 dicembre - Pubblicata l’edizione 2016 del Rapporto sul ‘Benessere equo e sostenibile in Italia’. Su calo della speranza di vita l’Istituto precisa: “Lieve diminuzione dovuta a una combinazione di oscillazioni demografiche e di fattori congiunturali (influenza e caldo torrido)”.

Partorire in casa? Per i neonatologi è una “scelta rischiosa”

Partorire in casa? Per i neonatologi è una “scelta rischiosa”

14 dicembre - Anche se la percentuale è ancora molto bassa rispetto al totale dei neonati (0,1%) la tendenza è in crescita e lo scorso anno si stima siano venuti alla luce tra le mura domestiche circa 500 bambini.

In Italia si spende sempre meno per la salute: ormai spendiamo il 36% in meno rispetto ai paesi dell’Europa occidentale. Il rapporto Crea

In Italia si spende sempre meno per la salute: ormai spendiamo il 36% in meno rispetto ai paesi dell’Europa occidentale. Il rapporto Crea

14 dicembre - La Sanità tra equilibri istituzionali e sociali questo il titolo dell'XII edizione del rapporto curato dal team di economisti di Tor Vergata. Il focus di quest’anno si concentra sull’equità in tempi magri di risorse.

Dopo un cancro al seno conta molto la “rete sociale”

Dopo un cancro al seno conta molto la “rete sociale”

14 dicembre - Avere intorno una buona rete sociale migliora i risultati delle cure per il cancro al seno. Stando a un nuovo studio statunitense, le donne sopravvissute al cancro mammario con un buon supporto sociale vivrebbero più a lungo ed avrebbero anche un rischio inferiore di recidiva. 

Cancro. Dagli Usa una nuova tecnica per la diagnosi senza biopsia. Basta un prelievo di sangue e la diagnosi è pronta in sole 5 ore

Cancro. Dagli Usa una nuova tecnica per la diagnosi senza biopsia. Basta un prelievo di sangue e la diagnosi è pronta in sole 5 ore

14 dicembre - Il test si basa sull’analisi delle cellule tumorali circolanti ed è stato messo a punto dai ricercatori della Standford University. Potrà consentire di evitare la biopsia in caso di un tumore polmonare e di monitorare anche settimanalmente, attraverso un semplice prelievo di sangue, la risposta del tumore alla terapia o lo sviluppo di resistenza alla stessa.

Il Senato approva la legge di Bilancio. Ecco tutte le misure sulla sanità

Il Senato approva la legge di Bilancio. Ecco tutte le misure sulla sanità

7 dicembre - Con 166 voti favorevoli, 70 contrari e un astenuto, il Senato ha accordato oggi per l'ultima volta la fiducia al Governo Renzi sul testo della legge di Bilancio approvato dalla Camera. Il provvedimento ora è legge.

I provvedimenti in stand by dopo la crisi di Governo. Dai nuovi Lea al ddl Gelli. Ma c’è anche la riforma degli Ordini e il ddl concorrenza

I provvedimenti in stand by dopo la crisi di Governo. Dai nuovi Lea al ddl Gelli. Ma c’è anche la riforma degli Ordini e il ddl concorrenza

7 dicembre - La crisi seguita alle dimissioni di Renzi comporterà inevitabilmente un rallentamento dell'iter di molti provvedimenti già in dirittura d'arrivo in Parlamento. E per alcuni non è detto che il percorso non si interrompa del tutto.

Lo sciopero del 16 dicembre non si fa più. I sindacati: “Con la fiducia alla manovra frustrate nostre richieste. Ormai è inutile”

Lo sciopero del 16 dicembre non si fa più. I sindacati: “Con la fiducia alla manovra frustrate nostre richieste. Ormai è inutile”

7 dicembre - La notizia l’ha data oggi l’Anaao Assomed pubblicando sul suo sito web una lettera del segretario nazionale Costantino Troise che annuncia la decisione presa dai sindacati medici (Aaroi esclusa) di annullare lo sciopero essendo venuta meno la possibilità di ottenere la modifica della manovra votata oggi al Senato senza modifiche a seguito dell’accelerazione dei lavori parlamentari conseguente alla crisi di Governo.

Povero un italiano su quattro e al Sud quasi 5 su dieci. Il rapporto Istat

Povero un italiano su quattro e al Sud quasi 5 su dieci. Il rapporto Istat

7 dicembre - La quota delle persone residenti in Italia a rischio di povertà o esclusione sociale resta sostanzialmente invariata rispetto al 2014. Ma è molto superiore a quella registratata in Francia (17,7%), Germania (20,0%) e Gran Bretagna (23,5%). Le persone che vivono in famiglie con cinque o più componenti sono quelle più a rischio di povertà. Si stima che il 20% più ricco delle famiglie percepisca il 37,3% del reddito totale.

Il farmaco che aiuta a uscire bene dall’anestesia. Ecco come funziona

Il farmaco che aiuta a uscire bene dall’anestesia. Ecco come funziona

7 dicembre - E’ il sugammadex. Approvato in Europa per impiego routinario nei bambini e negli adolescenti (2-17 anni), può essere utilizzato anche in situazioni critiche negli adulti a rischio (cardiopatici, anziani, grandi obesi).

Cancro. Il nuovo report mondiale: 17,5 milioni di nuovi casi e 8,7 milioni di morti nel 2015. Mammella e polmoni i più letali

Cancro. Il nuovo report mondiale: 17,5 milioni di nuovi casi e 8,7 milioni di morti nel 2015. Mammella e polmoni i più letali

7 dicembre - JAMA Oncology pubblica oggi un report del Global Burden of Disease Cancer Collaboration. Il cancro si conferma la seconda causa di morte nel mondo, con un’incidenza in forte aumento nel corso degli ultimi dieci anni (+33%). Un dato che conferma quanto già emerso nel corso dell’anno: i tumori potrebbero presto guadagnare il primo posto nella classifica della mortalità, scavalcando quello che finora ha rappresentato il big killer per eccellenza, le malattie cardiovascolari.

In memoria di Roberto Piccoli

In memoria di Roberto Piccoli

6 dicembre - Roberto Piccoli ci ha lasciato! All’improvviso, senza darci il tempo di meditare su quanto importante era la sua presenza tra i colleghi che avevano imparato ad apprezzare le sue doti umane e la sua grande preparazione scientifica. Roberto se n’è andato in punta di piedi con quella signorilità che lo ha sempre contraddistinto, con quella sua bonomia che non era debolezza, tutt’altro! [cont...]

Tumori ginecologici. Approcci chirurgici mininvasivi e ruolo crescente delle metodiche di identificazione del linfonodo sentinella. Focus a Palermo

Tumori ginecologici. Approcci chirurgici mininvasivi e ruolo crescente delle metodiche di identificazione del linfonodo sentinella. Focus a Palermo

2 dicembre - Il carcinoma ovarico è tra le prime 5 cause di morte per tumore nelle donne di età inferiore ai 50 anni; il tasso di mortalità nel 2014 ha raggiunto una media di 6,4 decessi ogni 100mila donne.

La Corte Costituzionale boccia la legge Madia sul management Asl: “Sui nuovi criteri serviva intesa in Stato Regioni”

La Corte Costituzionale boccia la legge Madia sul management Asl: “Sui nuovi criteri serviva intesa in Stato Regioni”

30 novembre - Con una sentenza che farà molto discutere depositata oggi, la Consulta affonda le norme riguardanti i criteri di selezione dei manager sanitari. Si tratta infatti di materia ove “solo l’intesa in sede di Conferenza Stato Regioni, contraddistinta da una procedura che consente lo svolgimento di genuine trattative, garantisce un reale coinvolgimento”. 

Aids. Il rapporto dell’Iss. Nel 2015 segnalate 3.444 nuove diagnosi, il 10% in meno del 2014. Nell’85,5% dei casi la trasmissione è avvenuta per via sessuale

Aids. Il rapporto dell’Iss. Nel 2015 segnalate 3.444 nuove diagnosi, il 10% in meno del 2014. Nell’85,5% dei casi la trasmissione è avvenuta per via sessuale

30 novembre - La diminuzione del numero delle nuove diagnosi di infezione da Hiv nel nostro Paese è stata osservata per tutte le modalità di trasmissione tranne che per i maschi che fanno sesso con maschi (40,6% del totale delle nuove infezioni per via sessuale).

Anche in Italia l’auto test per l’HIV. Dal 1 dicembre in farmacia

Anche in Italia l’auto test per l’HIV. Dal 1 dicembre in farmacia

30 novembre - Semplice da utilizzare, rapido e attendibile. L’autotest, distribuito in Italia da Mylan, ha un costo di 20 euro e richiede circa 5 minuti e può essere eseguito facilmente da chiunque a casa propria: basta un prelievo di sangue dal polpastrello e un’attesa di 15 minuti per leggere il risultato.

Anche l’Oms promuove l’auto test per l’HIV. Hiv. Più di 14 milioni di persone nel mondo non sanno di essere sieropositivi

Anche l’Oms promuove l’auto test per l’HIV. Hiv. Più di 14 milioni di persone nel mondo non sanno di essere sieropositivi

30 novembre - Con l’auto-test per l’Hiv molte più persone potrebbero avere una diagnosi precoce ed accedere alle cure necessarie, evitando di trasmettere il virus ad altri individui. Nel mondo meno della metà delle persone sieropositive sa di esserlo.

Hiv-Aids. Pronte le nuove linee guida del Ministero della Salute

Hiv-Aids. Pronte le nuove linee guida del Ministero della Salute

30 novembre - I farmaci oggi a disposizione non possono guarire da Hiv e Aids, ma i percorsi di cura possono garantire ai pazienti di vivere meglio e più a lungo. I protocolli di trattamento vengono periodicamente aggiornati anche per evitare che il virus possa essere trasmesso. 

In Italia si nasce sempre di meno. I dati definitivi dell’Istat del 2015: “Sono nati solo 485.780 bambini. Meno 17 mila rispetto al 2014”

In Italia si nasce sempre di meno. I dati definitivi dell’Istat del 2015: “Sono nati solo 485.780 bambini. Meno 17 mila rispetto al 2014”

30 novembre - Cresce ancora il fenomeno del calo nascite rispetto ai dati provvisori diffusi a inizio anno. Il calo è attribuibile principalmente alle coppie di genitori entrambi italiani ma si registra una diminuzione anche nelle coppie con genitori stranieri.

Primo round per la legge di Bilancio. La Camera approva. Ecco tutte le misure per la sanità

Primo round per la legge di Bilancio. La Camera approva. Ecco tutte le misure per la sanità

30 novembre - Per la sanità diverse novità rispetto al testo di Palazzo Chigi, in tema di rinnovo di contratti e convenzioni, farmaci biosimilari, contratti per ricercatori di Irccs e Izs, Piani di rientro ospedali, commissari alla sanità e Fondi per l'autismo e la lotta alla povertà.

Violenza contro le donne. Lorenzin: “E’ anche un problema globale di salute. Di proporzioni enormi”

Violenza contro le donne. Lorenzin: “E’ anche un problema globale di salute. Di proporzioni enormi”

30 novembre - La giornata internazionale contro la violenza sulle donne è fondamentale per richiamare l'attenzione di tutti su questo problema ma è attraverso la quotidianità degli interventi che i nostri servizi sanitari, sociali, giudiziari, di pubblica sicurezza, lavorando in rete con gli enti territoriali e i centri antiviolenza, mettono in campo per e con le donne che si può fare la differenza. 

Donne e schizofrenia. In menopausa utile la terapia ormonale

Donne e schizofrenia. In menopausa utile la terapia ormonale

30 novembre - È quanto emerge da uno studio israeliano. I ricercatori hanno esaminato 62 recensioni sull’argomento e studi pubblicati tra il 1990 e il 2016. Il meccanismo non è del tutto chiaro, ma gli autori della review suggeriscono che i medici che curano queste pazienti dovrebbero periodicamente aggiustare i regimi terapeutici con antipsicotici. 

L'Ufficio Legale Nazionale della Società Scientifica AOGOI. Le ragioni di una scelta improcrastinabile. Il settore penale.

L'Ufficio Legale Nazionale della Società Scientifica AOGOI. Le ragioni di una scelta improcrastinabile. Il settore penale.

Il convergere dell'incremento continuo delle richieste risarcitorie e del loro effettivo riconoscimento nelle sedi giudiziali, ha provocato la crescente difficoltà riscontrata dalle Aziende ULSS, ospedali, cliniche e singoli operatori sanitari, specie nell'area specialistica, di reperire coperture assicurative. I dati emergenti dalle varie realtà locali hanno fotografato un preoccupante fenomeno, di progressiva chiusura del mercato assicurativo, che spunta condizioni contrattuali sempre più onerose.

Le infezioni urinarie nella donna in gravidanza e menopausa

Le infezioni urinarie nella donna in gravidanza e menopausa

Le infezioni delle vie urinarie rappresentano, in Italia, una delle cause più frequenti di morbilità e di assenza dal lavoro per malattia. Hanno una prevalenza maggiore nella donna dovuta a una diversa conformazione anatomica, ovvero a una uretra più corta, a maggiori problemi di stitichezza, alla gravidanza e in menopausa al calo di estrogeni.
Dr. Oreste Risi - Responsabile Urodinamica ASST Bergamo Ovest

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. L'impegno di AOGOI continua

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. L'impegno di AOGOI continua

25 novembre - Nel 1993 le Nazioni Unite nella dichiarazione sull'eliminazione della violenza contro le donne introdussero questo tipo di violenze nel contesto delle violazioni dei diritti umani. All'art 1 si designano come tali tutti gli atti di violenza che causano o possono causare alle donne danno o sofferenze fisiche, sessuali e psicologiche comprese la minaccia di tali atti e la coercizione e la privazione arbitraria della libertà, sia nella vita pubblica sia nella vita privata.

Il Garante stoppa la data del 28 per lo sciopero dei medici. I sindacati: “Pronti a riconvocarlo se Governo non ci darà risposte”

Il Garante stoppa la data del 28 per lo sciopero dei medici. I sindacati: “Pronti a riconvocarlo se Governo non ci darà risposte”

24 novembre - L’intersindacale medica, veterinaria e sanitaria ha revocato lo sciopero annunciato la scorsa settimana dopo lo stop della Commissione di Garanzia dovuto all’occupazione dello stesso spazio temporale da altre proteste. “Pronti comunque a scioperare in altra data in base a cosa succederà con la legge di Bilancio” 

Il ddl Gelli si ferma all’articolo 7. Se ne riparlerà dopo il referendum. L’ira di De Biasi: “No allo spezzatino”

Il ddl Gelli si ferma all’articolo 7. Se ne riparlerà dopo il referendum. L’ira di De Biasi: “No allo spezzatino”

24 novembre - La scorsa settimana erano stati approvati gli articoli 1, 2, 3 e 5. Accantonato il 4. Alla ripresa dei lavori oggi, però, dopo l'approvazione degli articoli 6 e 7, è venuto meno il numero legale e il prosieguo dell'esame del disegno di legge è stato nuovamente rinviato a dopo il referendum. 

Giuseppe Ettore è il nuovo presidente della Fesmed

Giuseppe Ettore è il nuovo presidente della Fesmed

24 novembre - Eletto anche il Consiglio direttivo che guiderà la Federazione nel triennio 2016-2019. Ettore succede a Carmine Gigli che resta però nel consiglio direttivo con la carica di presidente emerito. 

L’aborto e la rivoluzione evangelica del Papa. Il commento di Sandro Viglino (Agite)

L’aborto e la rivoluzione evangelica del Papa. Il commento di Sandro Viglino (Agite)

24 novembre - Le forti parole ed il coraggio del Santo Padre solleveranno certamente lo sdegno ipocrita di parte delle gerarchie ecclesiastiche ma questa è la forza di ogni rivoluzione anche di quella evangelica.

Papa Francesco: “L’aborto è un peccato grave, ma i preti assolvano chi lo ha commesso”

Papa Francesco: “L’aborto è un peccato grave, ma i preti assolvano chi lo ha commesso”

24 novembre - La decisione del Pontefice nella lettera apostolica "Misericordia et misera", documento programmatico nel quale vengono indicate le linee pastorali del post Giubileo. "Vorrei ribadire con tutte le mie forze che l’aborto è un grave peccato. Con altrettanta forza, tuttavia, posso e devo affermare che non esiste alcun peccato che la misericordia di Dio non possa raggiungere e distruggere quando trova un cuore pentito".

Ogni anno 200mila europei muoiono per cattiva aderenza alle terapie. E il costo per la comunità è di 80/120 miliardi l’anno

Ogni anno 200mila europei muoiono per cattiva aderenza alle terapie. E il costo per la comunità è di 80/120 miliardi l’anno

24 novembre - Il dato al I Congresso Europeo sull’Aderenza alla Terapia organizzato da Senior International Health Association. Si tratta di decessi causati da difficoltà ed errori nel seguire correttamente le cure da parte dei pazienti. Presentata la Carta Europea per l’Aderenza alla Terapia

Un aiuto ai nati pre-termine dal counseling con i genitori

Un aiuto ai nati pre-termine dal counseling con i genitori

24 novembre - È quanto emerge da una nuova ricerca pubblicata da Pediatrics. “I problemi di salute mentale dei genitori possono avere un effetto negativo sullo sviluppo e la salute mentale dei bambini nati pretermine”, dice Alicia Spittle dell’Università di Melbourne di Victoria, Australia, autrice principale dello studio. 

Il nuovo rapporto Aids dell’Iss. In quasi 9 casi su dieci la trasmissione avviene per via sessuale. Tutti i dati

Il nuovo rapporto Aids dell’Iss. In quasi 9 casi su dieci la trasmissione avviene per via sessuale. Tutti i dati

24 novembre - Nel 2015 segnalate 3.444 nuove diagnosi, il 10% in meno del 2014. La diminuzione del numero delle nuove diagnosi di infezione da Hiv nel nostro Paese è stata osservata per tutte le modalità di trasmissione tranne che per i maschi che fanno sesso con maschi (40,6% del totale delle nuove infezioni per via sessuale). Il maggior numero dei casi nel Lazio, Lombardia, Liguria e Emilia-Romagna.

Medici e pazienti chiedono la disponibilità del test “Brca” per diagnosi cancro ovarico in tutte le Regioni

Medici e pazienti chiedono la disponibilità del test “Brca” per diagnosi cancro ovarico in tutte le Regioni

24 novembre - Nonostante le raccomandazioni delle Società Scientifiche infatti il test non è ancora disponibile in tutta Italia. Il test è in grado di diagnosticare la mutazione del gene Brca, noto anche come "gene di Angelina Jolie" con la possibilità di accedere a cure innovative (Parp inibitori) e di intraprendere percorsi di prevenzione inimmaginabili solo pochi anni fa. ACTO Onlus, ALTEMS e Onda si schierano a fianco di AIOM, SIGU, SIBioC, SIAPeC-IAP per favorire la diffusione del test.

La salute degli europei. “Si vive più a lungo ma non sempre bene”. Italia al top per speranza di vita ma pesano i tagli alla spesa degli ultimi anni. Il rapporto Ocse/UE

La salute degli europei. “Si vive più a lungo ma non sempre bene”. Italia al top per speranza di vita ma pesano i tagli alla spesa degli ultimi anni. Il rapporto Ocse/UE

24 novembre - Il Rapporto Health at a Glance frutto del lavoro dell’Ocse e della commissione Ue. Dal 1990 l’aspettativa di vita è aumentata di oltre sei anni arrivando a 80,9 anni. Ma permangono disuguaglianze sia tra un paese e l’altro che all’interno dei singoli paesi. Bene l’Italia su molti indicatori di salute ma aumenta popolazione che non si cura per motivi economici dopo le forti riduzioni della spesa pubblica degli ultimi anni.

I posti letto non vanno più “di moda” in Europa: negli ultimi 6 anni 160 mila in meno. Ma la Germania ne ha comunque il triplo dell’Italia

I posti letto non vanno più “di moda” in Europa: negli ultimi 6 anni 160 mila in meno. Ma la Germania ne ha comunque il triplo dell’Italia

24 novembre - Tra il 2008 e il 2014, il numero di posti letto negli ospedali della Ue28  è sceso da 2.81 a 2.65 milioni, una diminuzione del 5,9%. Italia tra i paesi con il minor numero di letti ospedalieri (331 per 100 mila abitanti), ma pure sui pl per l’assistenza residenziale siamo tra gli ultimi del gruppo. Germania il paese con più posti letto (823 per 100mila abitanti).

91° Congresso nazionale SIGO / 56° Congresso nazionale AOGOI / 23° Congresso nazionale AGUI

91° Congresso nazionale SIGO / 56° Congresso nazionale AOGOI / 23° Congresso nazionale AGUI

Cerimonia inaugurale Congresso

LA SALUTE AL FEMMINILE TRA SOSTENIBILITA' E SOCIETA' MULTIETNICA 

Presidenti: Giovanni Scambia, Enrico Vizza. Presidenti onorari: Salvatore Mancuso, Carlo Sbiroli

La prevenzione delle IVG ripetute

La prevenzione delle IVG ripetute

Le IVG, ovvero le interruzioni volontarie di gravidanza, ripetute sono un problema in costante crescita sul territorio, con una percentuale ad oggi del 27% fra le donne italiane e tassi del 38% fra le straniere.
Ne parla la Prof.ssa Silvia Von Wunster - Responsabile, U.O.C. Ostetricia e Ginecologia, Ospedale Alzano Lombardo, Bergamo.

Informativa e consenso informato “Perinatal Card” per la donna con minaccia di parto pretermine

Informativa e consenso informato “Perinatal Card” per la donna con minaccia di parto pretermine

(APPROVATO DAL CONSIGLIO DIRETTIVO A.O.G.O.I. IN DATA 03/05/2016)
Estensori D. De Vita, F. Messina  Revisori A. Chiàntera, V. Trojano - Coordinatori P. Puggina, F. Raimondi, G. Spaziante, A. Pugliese  

Il termine Parto Pretermine (PP) è molto generico e si riferisce a tutte le condizioni che indichino una nascita avvenuta prima del termine completo della 37^ settimana di gestazione. Il neonato prematuro è ad alto rischio perinatale, in quanto la nascita pretermine impedisce a molti organi ed apparati di raggiungere la maturità fisiologica e tutte le competenze atte ad affrontare l’ambiente extra-uterino....

In ricordo di un grande medico italiano

In ricordo di un grande medico italiano

AOGOI ricorda con affetto e grande riconoscenza il prof. Umberto Veronesi che oltre ad essere stato uno scienziato di fama internazionale è stato in particolare un medico che ha dedicato tanta attenzione e tanta parte della sua magnifica attività professionale alla battaglia contro i tumori delle donne. E noi ginecologi, i medici appunto delle donne, gliene siamo riconoscenti e quotidianamente continuiamo il suo impegno per la prevenzione, la diagnosi precoce e la cura dei tumori femminili.

La dirigenza medica e sanitaria chiede più risorse per contratto e precari ed è pronta allo sciopero il 28 novembre

La dirigenza medica e sanitaria chiede più risorse per contratto e precari ed è pronta allo sciopero il 28 novembre

17 novembre – La condizione posta per evitare lo sciopero è che il Governo preveda fondi ad hoc nella manovra in discussione alla Camera. I sindacati chiedono anche un finanziamento più adeguato alla gravosità e alla rischiosità del lavoro svolto, la defiscalizzazione della produttività e l’estensione al settore pubblico dei benefici del welfare aziendale. 

Il Senato esamina i primi 5 articoli del ddl Gelli. La settimana prossima atteso il voto finale

Il Senato esamina i primi 5 articoli del ddl Gelli. La settimana prossima atteso il voto finale

17 novembre - Approvati gli articoli 1,2, 3 e 5. Accantonato il 4. Via libera, inoltre, a due emendamenti e tre Ordini del giorno. Al momento sono stati esaminati circa un terzo degli emendamenti presentati. L'esame del provvedimento riprenderà a partire dalla prossima settimana. Gli articoli approvati intervengono in materia di sicurezza delle cure, Difensore civico e istituzione dei Centri regionali per la gestione del rischio, Osservatorio nazionale delle buone pratiche, trasparenza dei dati e linee guida.

Congresso Interreginale AOGOI Marche Abruzzo Molise Umbria

Congresso Interreginale AOGOI Marche Abruzzo Molise Umbria

18-19 novembre 2016
Senigallia

Presidente Onorario: Prof. Vito Trojano
Presidenti e Segreteria Scientifica: Dr. Salvatore Cofelice, Dr. Quirino Di Nisio, Dr. Mario Massacesi, Dr. Giovanni Pomili

In Gazzetta il decreto Lorenzin sugli screening neonatali. Stanziati 25 milioni di euro a valere sul Fsn 2014/2016

In Gazzetta il decreto Lorenzin sugli screening neonatali. Stanziati 25 milioni di euro a valere sul Fsn 2014/2016

16 novembre – Ecco le disposizioni per l'avvio dello screening neonatale  per  la  diagnosi precoce di malattie metaboliche ereditarie. Elencate le malattie ereditarie da sottoporre a screening, modulo per il consenso informato e definizione dell’organizzazione del percorso. Nonché i criteri di riparto delle somme già previste nel fondo sanitario. 

Quando si aspetta un bambino dormono poco sia la mamma che il papà. Ma per motivi diversi

Quando si aspetta un bambino dormono poco sia la mamma che il papà. Ma per motivi diversi

16 novembre - Secondo i risultati di uno studio finlandese, pubblicati da Sleep Medicine, durante la gravidanza le donne ed i loro partner riferiscono episodi frequenti d’insonnia o di sonno insufficiente, che per le donne sembrano legati alla preoccupazione per il parto e la salute del nascituro,  mentre per gli uomini si correlano a fattori diversi, come per esempio il grado d’istruzione. 

Ne basterebbero 201. Ecco la lista dei farmaci essenziali secondo Lancet

Ne basterebbero 201. Ecco la lista dei farmaci essenziali secondo Lancet

16 novembre - Con una politica accurata di contenimento dei costi potrebbero essere offerti a tutti per una spesa annua complessiva di 77-152 miliardi di dollari l’anno. 

Livelli più alti di vitamina D, aumentano la sopravvivenza delle donne con cancro al seno

Livelli più alti di vitamina D, aumentano la sopravvivenza delle donne con cancro al seno

16 novembre - A suggerirlo è uno studio statunitense pubblicato su Jama Oncology. “Nel complesso, abbiamo trovato una riduzione del 30% di tutte le cause di mortalità associate con livelli di vitamina D al momento della diagnosi,” ha detto l’autore principale dello studio, Song Yao, del Roswell Park Cancer Institute di Buffalo, New York. 

Italiani longevi? Non tutti. Ricciardi (Iss) lancia allarme: “Aspettativa di vita per Campania e Sicilia come Bulgaria e Romania, Trentino come la Svezia”

Italiani longevi? Non tutti. Ricciardi (Iss) lancia allarme: “Aspettativa di vita per Campania e Sicilia come Bulgaria e Romania, Trentino come la Svezia”

16 novembre - Lectio Magistralis del Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità che ha presentato all’inaugurazione dell’anno accademico del Campus Bio-Medico di Roma dati inediti dell’Osservatorio salute sulle disuguaglianze nelle regioni italiane.

La gestione dell’anemia in ostetricia e nel peri-operatorio. Le indicazioni del Centro nazionale sangue per far fronte al maggiore rischio di mortalità (calcolato tra il 3 e il 10%)

La gestione dell’anemia in ostetricia e nel peri-operatorio. Le indicazioni del Centro nazionale sangue per far fronte al maggiore rischio di mortalità (calcolato tra il 3 e il 10%)

16 novembre - Il mancato trattamento dell’anemia pre-operatoria equivale all’erogazione di prestazioni sanitarie sub-ottimali. Infatti, è noto che essa è un fattore di rischio per complicanze nel postoperatorio e, quindi, una controindicazione all’effettuazione di interventi chirurgici (programmati) che prevedano un importante rischio di sanguinamento.

Muore a 90 anni Umberto Veronesi. Ecco come aveva immaginato l’ospedale ideale

Muore a 90 anni Umberto Veronesi. Ecco come aveva immaginato l’ospedale ideale

10 novembre - Dall'umanizzazione all'innovazione. Nel 2000, dopo pochi mesi dal suo insediamento a ministro della Sanità con il Governo Amato, Umberto Veronesi arruolò una pattuglia di esperti guidati dall'architetto Renzo Piano per ridisegnare gli ospedali italiani.

Responsabilità professionale. Il testo in Aula al Senato la prossima settimana. Il Dossier del Servizio studi

Responsabilità professionale. Il testo in Aula al Senato la prossima settimana. Il Dossier del Servizio studi

10 novembre. Ci siamo, il ddl Gelli già approvato dalla Camera sbarca al Senato con molte modifiche concordate anche con la Commissione Affari Sociali di Montecitorio. Si avvicina così l'ultimo passaggio del provvedimento a Palazzo Madama prima del rinvio in terza lettura alla Camera per l'approvazione definitiva. 

 

menu
menu